Moulin Rouge

A Spasso per Parigi

Parigi Notturna

Proposte originali per la sera

Una serata diversa da dedicare alla lettura in un locale, bevendo un buon bicchiere di vino o da comprare in un bouquin aperto fino a tarda notte. Magari per scegliere un regalo, se non avete fatto in tempo durante la giornata.

La Belle Hortense -  31 rue Vieille du Temple 4°

Libreria e cave à vins aperta fino alle 2 di notte, dove degustare del buon vino di proprietà, leggere e mangiucchiare qualcosa.  Aperto tutti i giorni dalle 17h alle 2h  

 Shakespeare and Company - 37 rue de la Bûcherie 5°

Se siete anglofoni, questa libreria fa per voi. Accogliente, piena di libri, ma anche di storia ... la sua storia.  Aperto tutti i giorni dalle 10h alle 23h. Recentissima l'apertura del Shakespeare and Company Café, proprio accanto alla libreria.

L’Écume des Pages  174, Bd St Germain 6°

In una delle vie più animate di Saint-Germain des Prés, una libreria aperta fino a tardi, un modo di trascorrere la serata in un'immensa biblioteca! Aperto da lunedì a sabato dalle 10h a mezzanotte. La domenica dalle 11h alle 22h.

Taschen - 2 rue de Buci 6°

Chez Taschen, troverete libri d'arte interessanti dalle eleganti copertine, da regalare, da collezionare. Aperto venerdì e sabato dalle 11h  a mezzanotte

Dove ascoltare musica jazz

Parigi abbonda di jazz club entrati a far parte della leggenda per i personaggi celebri che vi hanno suonato e vi suonano tuttora, ma ci sono anche locali, o café-concerts, dove si puo’ ascoltare musica jazz di alto livello. Vi proponiamo un ventaglio di indirizzi:

Le Duc des Lombards - 42 rue des Lombards, 1° – Châtelet (sortie place Ste Opportune, linee 1, 4, 7, 11, 14)

Leggendario jazz club degli anni ’80. Ambiente “lounge” sofisticato, offre spettacoli di alto livello. Si possono ascoltare concerti di Eric Truffaz, Herbie Hancock o Ahmad Jamal, ma anche talenti emergenti dello swing.

Sunset/Sunside - 60 rue des Lombards, 1° – Châtelet (sortie place Ste Opportune, linee 1, 4, 7, 11, 14)

É stato il primo jazz club installato in rue de Lombards, andando a caratterizzare il quartiere. Il Sunset è dedicato alla fusion jazz, electro-jazz e world music nella cave a volta che ha “battezzato” numerosi debutti di album. Nell’altra sala, Sunside, situata al piano terra, si può ascoltare jazz classico o acustico. 

New Morning - 7-9 rue des Petites Ecuries, 10° - Château d’eau (linea 4)

Una piccola sala concerto dall’acustica eccezionale, in cui si esibiscono i più grandi nomi della musica jazz mondiale. Da Art Blakey, il giorno della sua inaugurazione, ai Jazz Messengers nel 1981, le New Morning ha avuto fra i suoi migliori ospiti: Stan Getz, Chet Baker, Dizzy Gillespie, Miles Davis...

Caveau de la Huchette – 5, rue de la Huchette, 5° Quartie Latin - Saint-Michel (linea 4, RER C)

Questo luogo della musica si trova in un vecchio tribunale inquisitorio, dove hanno lasciato qualche strumento di tortura ... dal 1946, grandi nomi del jazz hanno fatto vibrare le pareti della cave a volte con il loro blues, swing e be-bop. Gli indimenticabili Mephis Slim, Art Blakey, Lionel Hampton e nientemeno che Sacha Distel si sono esibiti al Caveau de la Huchette.

Autour de Midi et ... minuit – 11, rue Lepic, 18° - Blanche (linea 2), Pigalle (linee 2, 12)

Al primo piano un delizioso bistrot  aperto anche a mezzogiorno; al piano terra un meraviglioso quanto suggestivo jazz club racchiuso in una doppia volta a botte. I concerti si tengono regolarmente ogni giovedì, venerdì e sabato, mentre il martedì e mercoledì si svolgono i famosi “jam session”. L’ingresso alla cave è indipendente dal bistrot.

Altri indirizzi:

Jazz Club Etoile - 81 boulevard Gouvion-Saint-Cyr, 17° 

Atelier Charonne - 21 rue de Charonne, 11°

Jazz Cartoon – 138 rue Montmartre, 2°

Café Universel - 267 rue Saint-Jacques, 5°

Caveau des Légendes – 22 rue Jacob, 6°

I Bar segreti di Parigi

come nell’epoca del proibizionismo, i bar si nascondono dietro retrobottega di normali pizzerie o passando per gli scantinati di edifici o celle frigorifere: come negli anni ’20. Ecco alcuni indirizzi:

Le Ballroom du Beef Club 58, rue Jean-Jacques Rousseau, 1er - varcata un’anonima porta nera si scendono le scale e dopo un buio corridoio si entra in un favoloso locale vintage, dove si possono ordinare fantastici cocktail, fra i quali "Madame Rêve" la specialità della Maison, del cognac come del whisky.

Moonshiner - 5, rue Sedaine, 11edietro la pizzeria al taglio da Vito, chiudendosi alle spalle la porta del frigorifero, si entra nel bar, dall’arredamento retro’, con vecchi libri sugli scaffali, pareti in carta vintage e poltroone Chesterfield; qui i cocktail vengono serviti in contenitori vintage e i fumatori possono sostare nel fumoir provvisto di cassaforte; assolutamente da provare Mama’s Aviation (gin, liquore alla violetta, sciroppo di jasmin) per rivivere gli Anni Folli!

Le Très Particulier - 23 avenue Junot Montmartre , 18eil bar a cocktail si trova oltre il giardino dell’hotel particulier ed offre in un ambiente unico e atipico, l’opportunità di trascorrere le serate in una bellissima terrazza, dove poter sorseggiare un cocktail “du jardin d'Oscar"  o un classico Martini. Per acceder bisogna suonare davanti al portone nero e dire  che venite per “boire un verre”. RESERVATION OBLIGATOIRE -Tel : 01 53 41 81 4001 53 41 81 40

     

nell'ordine: Le Ballroom, Moonshiner, Le trés Particulier

I Cabaret

Moulin Rouge – 82 boulevard de Clichy, 18° Paris – Metro: Blanche (linea 2), Pigalle (linee 2, 12)

FEERIE è il nome dello show firmato dal duo Doris Haug e Ruggero Angeletti, con le coreografie di Bill Godson: uno spettacolo straordinario diviso in quattro set, che contempla 80 artisti, fra i quali le meravigliose  60 “Doriss Girls”, abiti sfarzosi, in un ambiente da Belle Epoque con gran tributo finale al 1900 in un entusiasmante e francesissimo Can Can. Ogni sera si registra il tutto esaurito e il pubblico esce dal cabaret entusiasta, dopo due ore di grande spettacolo.

Lido - 116 bis avenue des Champs-Elysées, 8° - Metro : George V (linea 1)

Il celebre cabaret degli Champs-Elysées unisce eleganza e seduzione in un nuovissimo spettacolo (aprile 2015):“Paris Merveilles”, ideato e messo in scena dal regista italiano Franco Dragone con le 40 stupende “Bluebell Girls” e i famosi “Lido Boys”, numerose sorprendenti attrazioni, sotto il magnifico lampadario alto ben 12 metri. La direzione esige abbigliamento appropriato: è vietato l’ingresso con tenute sportive. 

Crazy Horse - 12, avenue George V – 8° - Metro : Alma-Marceau (linea 9)

Le plus glamour des Cabarets La rivista è Désir,  di  Philippe Decouflé sotto la direzione artistica di Ali Mahdavi, un susseguirsi di numeri all’insegna della provocazione e del glamour: «Chuchotements», «Upside Down», «Infrarouge» …, sorprendenti effetti speciali, costumi preziosi ed eleganti, nuovi ritmi musicali, danzatrici dai nomi chimerici, sexy, disinibite e di un indescrivibile fascino.

Paradis latin 28, rue du Cardinal Lemoin, 5° - Metro : Cardinal Lemoine (linea 10)

Il più parigino dei cabaret francesi, si trova in un bellissimo e prestigioso teatro costruito da Gustave Eiffel. Lo spettacolo, Paradis à la folie, messo in scena da Christian Dura, presenta un’atmosfera briosa, artisti eccezionali, ballerine sexy, costumi favolosi, musica e scenografie d’effetto e anche qui, can can per concludere in allegria!

In tutti i Cabaret si puo’ assistere anche solo allo spettacolo, la cena è facoltativa ed esistono più possibilità di consumazione.

    

Bobino

Il Bobino è un locale storico di Parigi, quartiere Montparnasse. La strada tra il boulevard Edgar Quinet e l’avenue Maine era famosa per i teatri e i cabaret frequentati ai tempi degli “anni folli” da giovani artisti squattrinati.  Di questo passato dedicato al divertimento, oggi restano un paio di sale di spettacoli, tra cui il famoso Bobino. Ricostruito nel 1985, il teatro vanta una storia fuori dal comune. Celebre sala di music-hall nel lontano 1870, diviene 60 anni più tardi, il palcoscenico principale della rive gauche consacrato alla canzone. Da Edith Piaf a Georges Brassen, passando per Léo Ferré, Barbara e Josephine Baker. Il Bobino ha accolto tra le sue mura i più grandi nomi della canzone francese degli anni ’60 e ’70. Dal 2010 con l’impulso della nuova proprietà Jean-Marc Dumontet, il teatro ha rinnovato la sua tradizione storica con una programmazione teatrale di alto livello, commedie musicali, concerti, one man show, balletti, show-case, cabaret, humour.

Bobino: 14-20 rue de la Gaîté 75014 Paris

POINT EPHEMERE

Esposizioni artistiche, spettacoli dal vivo, concerti e luogo di ritrovo lungo il canale Saint Martin sul quai de Valmy. Ideale per trascorrere una serata fra amici, per bere qualcosa e ascoltare musica o assistere ad uno spettacolo, apre le sue porte già a partire da mezzogiorno per un fast good alla thailandese: qui dove l’originalità è di casa, la Thai Street Food prende il comando della cucina tutti i giorni fino alle 23h. Tutte le domeniche il brunch presenta specialità Thailandesi e international food.

Se cercate un food truck, sappiate che ogni giorno al bordo del canale sostano camions à manger.

Il calendario di settembre è già pieno di eventi che spaziano da performance artistiche a concerti dal vivo. Per tutto il mese di Settembre è anche visitabile l’esposizione di Max Papeschi digital-artist italiano, presentato nella rubrica ITALIANI A PARIGI in homepage.

Aperto tutti i giorni dalle 12h30 alle 2h e la domenica fino alle 22h

Point Ephémère 200 quai de Valmy - 75010 Paris. Metro : Jaurès/Louis Blanc

Da Bastille a Ménilmontant

La mecca della vita notturna parigina è nel grande est: punto di partenza Place de la Bastille direzione nord-est. Percorrerete un dedalo di rue in cui si concentrano locali di tendenza,vecchie sala da ballo trasformate in discoteche, ristoranti etnici, pub, cafè, ritrovi per tutti i generi musicali. Capannelli di giovani gremiscono le terrazze all’aperto di questi locali affacciati su rue de la Roquette, che insieme a rue de Lappe, rue Charonne e rue Oberkampf sono le vie più animate dell’XI arrondissement, specie il sabato sera. Il percorso della Parigi notturna prosegue in direzione Belleville lungo rue Mènilmontant, una zona cosmopolita, vivace e divertente. Con i suoi bar e i suoi caffè sempre pieni, il quartiere è davvero molto accogliente: sarà una piacevole sorpresa!

Alcuni suggerimenti:

L’Armagnac Café, 104 rue de Charonne

L’Atelier Charonne, 21 rue de Charonne

Le Pause-Café, 41, rue Charonne

Blue Eléphant, 43, rue de la Roquette

Cafè des Anges, 66 rue de la Roquette

Les Quilles, 123, boulevard de Ménilmontant

Aux deux Amis, 45, rue Oberkampf

Le 114, 114, rue Oberkampf

Metro : Bastille, Oberkampf, Parmantier, Saint-Maur, Ménilmontant 

  

Le Divan du Monde

Sala, sala concerti,sala spettacoli, sala eventi

Andare a ballare o bere qualcosa nel teatro che fu le Divan Japonais (già Musette de Saint-Flour, 1883), reso celebre dai famosi manifesti realizzati nel 1892-93 da Toulose-Lautrec che fu tra i suoi più assidui frequentatori, dove si esibirono le star dell’epoca Jane Avril e Yvette Guilbert e dove nel couch giapponese, ebbe luogo, alla fine del secolo scorso, il primo spogliarello  o striptease alla francese. Le Divan si consacra nel tempo come teatro de la Comédie Mondaine, aperto ad accogliere concerti di musica da tutto il mondo. Nella versione moderna è un grande spazio dotato di ogni comfort e dotato di una straordinaria tecnologia all'avanguardia. Una sala spettacolo che ospita grandi eventi, diversi concerti, con un cartellone estivo (Cosmos Summer) ricco di proposte per vivere la notte:

Leggi gli eventi del mese

Indirizzo: 75, rue des Martyrs, 75018 Paris FR. Metro Pigalle (linee 2, 12)

I Club esclusivi

L’ingresso nei Club Vip Parigini è molto selettivo, ma la loro reputazione li rende « irresistibili » : un piccolo elenco da noi selezionato di alcuni locali in cui trascorrere una serata e risvegliare il « Vip » che c’è in voi!

Vip Room Theater Paris, 188 bis rue de Rivoli, 1° - difficile varcare quella porta che una volta aperta catapulta in un ambiente di 1000mq organizzati in tre aree: lounge bar, ristorante e pista da ballo, con giochi di luci e di specchi ed immagini video giganti. Attori, cantanti, fotomodelle frequentano questo locale per l’alta qualità dei DJ sets e apprezzano la cucina italiana del ristorante interno “Gioia”situato al 3° piano.

Silenzio Club, 142 Rue Montmartre, 2° – Concerti, performances e sets musicali in un’ambientazione cinematografica da“Mulholland Drive” che porta la firma di David Lynch, è uno dei club più esclusivi di Parigi - ovviamente a numero chiuso - sebbene allo scoccare della mezzanotte vengano aperte le porte al pubblico.

Chez Raspoutine, 58 rue de Bassano, 8° - ex casa chiusa e cabaret russo, il locale ha ritrovato il suo antico splendore sotto forma di Club: l’arredamento interno – classificato come monumento storico – è dominato dal rosso dei suoi tendaggi e misteriose alcove. Fedele alla reputazione di “sommo” luogo  delle notti parigine, continua ad accogliere il popolo della notte, che si dimena in pista sotto le calde note della musica electro suonata dai migliori DJ della capitale.

Club Matignon, 3 av. Matignon, 8° - Istituzione fondata dai celebri fratelli Costes, il Matignon è sia ristorante, dove poter gustare una creativa cucina francese, che discoteca. Arredamento  eccentrico firmato Jacques Garcia, (mura lingotti d'oro e sedute in peluche) e programmazione musicale puntuale: electro pop-rock il venerdì e house il sabato.

Le Carmen, 34 Rue Duperré, 9°- in questo scrigno di lusso datato 1875, George Bizet compose la Carmen; l’ambientazione attuale, dopo l’intervento del designer Atoine Plateau, rievoca il lusso originario: poltrone rinascimentali, una grande gabbia dorata appesa, letti nei salotti, velluto rosso ovunque. La programmazione impeccabile offre: musica, performance artistiche, DJ sets. Ottima carta dei cocktail e neanche tanto costosi. Pur frequentato da VIP e celebrities del mondo della moda e dello spettacolo, non è molto selettivo all’ingresso.

Le Rouge Pigalle,  77 Rue Jean-Baptiste Pigalle, 9° - antico cabaret degli anni folli, chiamato originariamente Pigall’s, (1930) ha conservato il fascino del passato nel suo arredamento rococheggiante. Frequentato nel passato da banditi con una storia che costituisce ormai una leggenda, oggi rappresenta un punto di riferimento delle notti parigine con DJ set e musica électro, deep house e techno minimal.

Serate disco

La scelta di locali in cui andare a ballare o ascoltare musica live o con DJ set di fama internazionale è vastissima. Qualche suggerimento:

Rex Club, 8 Bd. Poissonniere, 2° - il piano sottostante il mitico Cinema Grand Rex, ospita questo tempio notturno della musica da oltre 25 anni; con una programmazione avant-gardista di alto livello, il REX è il club dei club, con Dj internazionali di musica electro, tech-house, deep-house e minimal e un nuovo sistema sound-system di diffusione unico al mondo.

Social Club, 142 rue Montmartre, 2° - una delle più frequentate “boîte de nuit” per ascoltare concerti e musica eteroclita.

Showcase , Port des Champs Elysées, 8° - sotto il ponte più elegante di Parigi (Alexandre III) si nasconde questa discoteca ricavata da un vecchio hangar, con musica dal vivo, dal rock al funk - fino a mezzanotte, quando poi cominciano ad essere sparate da DJ di fama nazionale, la "techno" e la "house".

Nouveau Casino, 109 rue Oberkampf, 11° - altro tempio della musica rock ed electro nel punto nevralgico della vita notturna parigina.

Machine del Moulin Rouge, 90 Bd. de Clichy, 18° - la sala principale accoglie concerti (di un certo livello) e serate club e puo' ospitare fino a 1000 persone: si tratta della più grande dancefloor parigina. Ricco e sempre vario di proposte il programma dei concerti con nomi di successo!

Nüba : 36 Quai d'Austerlitz, 13° - nella terrazza sovrastante la Cité de la Mode et du Design, potete danzare tutta la notte, o fermarvi a bere  un drink o sgranocchiare qualcosa, a voi la scelta (dal mercoledi al sabato dalle 23h alle 5h): è davvero molto bello!
Le Wanderlust : 32 Quai d'Austerlitz, 13° - al piano terra della Cité de la Mode et du Design , le Wanderlust offre una vista privilegiata sulla Senna e un calendario di eventi per tutti i gusti, di giorno e di sera, con Dj set di qualità (dal giovedi al sabato da mezzanotte alle 6h)

La Concrete : 69 Port de la Rapée, 12° Parigi – noto come il locale che organizza soirées ed after electro migliori di Parigi.
 

Serate con vista sulla Torre Eiffel

Luogo affascinante e suggestivo dedicato alla creatività artistica contemporanea il Palais de Tokyo ha avuto un grandioso successo dalla sua apertura. Con una programmazione artistica interessante e sempre all’avanguardia, è divenuto uno dei siti più ricercati e di successo di Parigi. Il fascino e la suggestione proseguono nei locali dediti alla ristorazione che offrono uno degli scorci più suggestivi sulla Torre Eiffel.

Tokyo Eat: risto-cantina del Palais de Tokyo presenta una cucina franco-giapponese e un ambiente moderno,  colorato e simpatico, con una terrazza all’aperto per la bella stagione, che offre una vista spettacolare sulla Torre Eiffel. Aperto non stop dalle 10h a mezzanotte.

Monsieur Bleu: elegante ristorante moderno situato nella nuova ala ovest del Palais de Tokyo, offre uno spazio vitale in cui pranzare, cenare, trovarsi fra amici, isolarsi un po’, ma anche ballare la sera, con vista privilegiata sul lungo senna e sulla Torre Eiffel. Aperto non stop dalle 12h alle 2h di notte.

Il sito é uno dei punti migliori per vedere, lontani dalla folla, gli straordinari fuochi d’artificio la notte del 14 luglio

13, av. Du Président Wilson, 75116 Paris. Metro: Iéna o Alma-Marceau (linea 9)

www.palaisdetokyo.com

Buddha Bar

É uno spazio elegante dall’atmosfera rilassante ideale per una cena o un drink. Gli amanti della disco potranno invece servirsi della pista da ballo grande ma non invasiva, per muoversi al ritmo di una musica in background appropriata all’ambiente. Gli interni mostrano un design contemporaneo, piuttosto pulito con qualche accenno orientale. Il soppalco è l’unico elemento antico risalente al XVIII secolo. I colori giocano a rendere l’ambiente più misterioso: illuminazione ambrata e tessuti rosso e oro molto chic. Il menu asiatico corrisponde all'arredamento, comprende teppan yaki e antipasti di sushi. Posizione ideale in cui mangiare è in una delle cabine al piano di sotto prima di andare verso la zona bar per una migliore visione della statua del Buddha gigante. Per info e prenotazioni

8/12, rue Boissy d’Anglas, 8e

Metro: Concorde (linea 1, 8, 12)

Cabaret au Lapin Agil

Appartiene a un percorso storico dei monumenti di Montmartre, come il Moulin Rouge, Chez Micou, Maison Rose, Divan du Monde (ex Divan Japanais), Le Trianon, e altri. Sul finire del XIX secolo e inizio del XX, qui si potevano incontrare  personaggi come: Apollinaire, Utrillo, Henry Toulouse-Lautrec, Charlie Chaplin, Marcel Proust, Modigliani, Picasso. Di quest’ultimo ricordiamo un celebre olio del 1905 che porta il nome del locale. Utrillo invece ritrasse “la petite maison rose” che ospita il locale.  La storia narra che quel coniglietto che balza via dal pentolone raffigurato ancora nella facciata del cabaret, fu dipinto nel 1875 dall’artista André Gill e gli fu dato il nome “Le Lapin à Gill”, poi trasformato, per gioco di parole, nel più noto “Au Lapin Agile”(l’opera originale è conservata nel Museo di Montmartre).

Oggi come allora il cabaret è funzionante e si presta per serate in allegra compagnia per ascoltare e cantare canzoni della miglior tradizione francese.

Consigliata la prenotazione: 33 1 46 06 85 87

22, rue des Saules, 18e

Metro: Abbesses (linea 12), Pigalle, Anvers (linea 2); Funicolare di Montmartre

Sale concerto

Le Trianon: 80 boulevard de Rochechouart , 18° - un teatro che è anche un monumento storico parigino risalente alla fine dell’800, frequentato da artisti e dalle più grandi figure di Montmartre. Qui si esibirono le celebrità dello spettacolo: Mistinguette, La Golue, Grilled’Éyout, Valentina le Désassé. Ricostruito dall’architetto J. Bernard dopo essere stato distrutto da un incendio, si riafferma nel 1936 come music hall con artisti del calibro di Yvette Guilbert, Pierre Duc. La grande sala cinematografica da 1000 posti realizzata dopo la II Guerra Mondiale fu utilizzata da Jacques Brel per il suo debutto nel 1950. Rimasto fermo per più di 20 anni, è stato riaperto il 5 maggio 2011 ed è tornato al suo massimo splendore. Artisti come Rihanna, Carla Bruni, Juli Zanotti lo hanno scelto per i loro concerti, ma il teatro ha anche un fitto programma di opere e operette, musicals, show cases, défilés de mode. All’interno si trova il raffinatissimo Café – Restaurant Le Petit Trianon, la cui ambientazione fa rivivere l’epoca della Belle Epoque.

Olympia : 28 Boulevard des Capucines, 9° - questa mitica music-hall dall’incredibile storia, è la più antica di Parigi, destinata ad ospitare le grandi star della musica, il suo palcoscenico ha visto esibirsi i migliori cantanti della tradzione francese: Barbara, Brassens, Brel, Ferré, Piaf e del mondo come i Beatles, i Rolling Stones e continua ad accogliere i più grandi artisti di ogni epoca.

Cigale : 120 boulevard de Rochechouart , 18° - questo locale storico di Pigalle fu inaugurato nel 1887 e divenne un punto di riferimento parigino per sketch, balletti e vaudeville; riaperto nel 1987, dopo un lungo periodo, vede salire su palco gli artisti più influenti del tempo: Barbara Hendrix, Michel Petrucianni, Johnny Hallyday, Michel Jonasz, Prince, Red hot Chili Peppers, David Bowie, Iggy Pop, Led Zeppelin, oltre a e la tradizione continua ...

Le più grandi star si esibiscono allo Zénith - Parc de la Villette, 19°- ha una capacità d’accoglienza che arriva a 9000 spettatori o al Palais omnisports di Bercy – 8, boulevard de Bercy, 12° - per esigenze di pubblico; le sale di entrambi i due templi della musica sono in grado di ospitare migliaia di fans

Una sera al Teatro: Le Point Virgule

Cafè-Théâtre da 110 posti, situato nel cuore del Marais. Aperto 7 giorni su 7, è il luogo ideale per trascorrere una serata divertente, scegliendo fra le piacevoli proposte dell’intenso cartellone teatrale. Alta la qualità degli spettacoli umoristici condotti da « one man show » et « one woman show », dai volti famosi in Francia (Ben, Benjamin Verrecchia, Olivier de Benoist). Nella programmazione sono inoltre previste commedie satiriche  (Romeo e Juliette, version interdite*) e brillanti  varietà musicali (The Yveet summer dance show, di YvetteLeglaire*)

Indirizzo : 7, rue Sainte Croix de la Bretonnerie, 4eme

Metro : Hotel de Ville (linee 1, 11)

Théâtre des Champs-Elysées: teatro e cena

Il prestigioso teatro offre un calendario di proposte di alto livello, dalla lirica, alla commedia e dalla musica classica alla danza. La sala che è una delle più belle di Parigi, è altresì dotata di un’ottima acustica. Una serata con spettacolo e cena abbinata nello stesso contesto è uno dei  regali più romantici che si possono fare per suggellare una vacanza indimenticabile a Parigi. La cena può essere consumata prima o dopo dello spettacolo in uno dei tre ristoranti convenzionati con il teatro (deVéz, Maison Blanche, Relais Plaza), situati nelle vicinanze, ad un prezzo fisso “alla portata di tutti”, nonostante si sia nel quartiere più lussuoso di Parigi. L’intero pacchetto è acquistabile direttamente al teatro, sul suo sito internet o per telefono.

Indirizzo: 15 Avenue Montaigne, 8° arr.

Metro: Alma-Marceau, Franklin-Roosevelt (linea 9)

Per informazioni e prenotazioni: www.theatrechampselysees.fr

Parigi la bella di notte

Parigi la bella di notte