Moulin Rouge

A Spasso per Parigi

13 set 2015

Nel cuore del Quartier Latin

Shakespeare and Company: libreria leggendaria

Lasciando alle spalle Notre-Dame e l’Île de la Cité dirigendosi verso la rive gauche della Senna, si raggiunge la storica libreria americana riaperta in questa collocazione da George Whitman nel 1951, in memoria della sua originaria fondatrice l’americana Sylvia Beach (negozio originario era al n.8 di rue Dupuytren) che negli anni venti accoglieva all’interno del suo salotto-libreria scrittori come Ernest Hemingway, James Joyce, Ezra Pound, Francis Scott Fitzgerald e faceva circolare libri censurati nel Regno Unito e negli Stati Uniti, come l’Ulysse di James Joyce e Lamante di Lady Chatterley di David Herbert Lawrence.

A questo punto non rimane che perdersi per le stradine animate del Quartier Latin, cosi chiamato perchè il latino era la lingua parlata dagli studenti ed accademici che frequentavano la Sorbonne, la prestigiosa università francese fondata nell’XII secolo (visitabile su appuntamento nei giorni feriali dal lunedì al venerdì e in occasione delle Journée européennes du patrimoine, prossimamente 19-20 settembre 2015), compresa tra rue Saint-Jacques, rue des Écoles, rue Cujas e il Panthéon.

Il percorso puó concludersi nell’area adiacente al Panthéon e all’Eglise di Saint-Étienne-du-Mont nella montagna di Sainte-Genèvieve, verso place de la Contrescarpe e rue Mouffetard, che offrono un'ampia scelta di locali con terrazze all’aperto, molto frequentati e apprezzati da una clientela giovanile.

Avete percorso le strade un tempo frequentate da Cartesio, Verlaine, Camus, Sartre, Thurber e Hemingway.

Libreria Shakespeare and Company

37, rue de la Bucherie, 75005

Metro: Saint-Michel (linea 4); Rer: Saint-Michel-Notre Dame